Trentola Ducenta

Spazi ad associazioni: Griffo scrive al dirigente dell’Asl

 TRENTOLA DUCENTA. Il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, ha inviato una lettera
al dirigente dell’Asl Caserta, Paolo
Menduni
, per contestare l’affidamento di alcuni spazi dell’azienda
sanitaria ad alcune associazioni.

Ecco il testo integrale: “Egregio dottor Paolo Menduni, abbiamo appreso con stupore che all’interno
dell’area dell’ex Maddalena operino associazioni che predicano legalità e
rispetto dell’ambiente e poi si rendono colpevoli di atti illegali e contro
l’ambiente.

Ci fa meraviglia che all’interno dell’ex Ospedale psichiatrico,
dove continuano ad insistere uffici dell’Asl Caserta, operino l’associazione ‘Un fiore per la vita’ e la fattoria sociale ‘Fuori di
zucca’, due organismi che risultano inadempienti per quanto riguarda il
pagamento dei canoni per l’utilizzo degli spazi a loro disposizione. Già questo
basterebbe per adottare provvedimenti a loro carico fino a giungere alla revoca
dell’affidamento degli spazi.

Ma ci sono altri particolari, ancora più gravi a
carico di queste associazioni che non possono passare sotto silenzio.
Innanzitutto, a dispetto di tutti gli interventi delle Istituzioni e dei vari
comitati tesi ad effettuare un’opera di sensibilizzazione verso la problematica
dei roghi e sfidando tutti i controlli posti in essere per limitare il
fenomeno, nella fattoria sociale, colti in flagranza di reato, sembrerebbe siano stati bruciati tranquillamente
rifiuti e sterpaglie producendo quantomeno diossina.

Inoltre, le attività
estive poste in essere dalla fattoria sociale sono a pagamento ed offerte a
prezzi tutt’altro che economici, considerato che per ospitare i bambini tra i
campi in compagnia di un asinello e di pochi altri animali malandati si fanno
pagare 35,00 a settimana, somma che lievita fino a 70 euro a
settimana se si intende fruire anche del pasto.

Mediamente ci sono almeno
trenta bambini a settimana che non consumano il pasto, che moltiplicati per i 35
euro fanno ben 1050 euro a settimana pari a 4200 euro al mese, e che ve ne
sono almeno altri dieci che si fermano anche a mangiare per altri 700 euro a
settimana che fanno altri 2800 euro al mese per un totale complessivo di 7mila
euro al mese.

Davvero un bell’affare per
chi non paga i canoni! Speriamo che almeno facciano la ricevuta e paghino le
tasse. Secondo fonti ben informate a capo di tutto questo sembra ci sia una
nostra vecchia conoscenza, il che, se vero, visti i risultati non ci
meraviglierebbe affatto. Pertanto, chiediamo interventi urgenti, anche di
revoca della concessione degli spazi, a salvaguardia dei bambini e delle loro
famiglie che potrebbero subire malversazioni e scarsa cura”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico