Teano - Vairano Patenora - Caianello - Pietravairano - Riardo

Vairano Scalo in festa per il Tartufo Nero Estivo

 VAIRANO. La villa Comunale di Vairano Scalo ospiterà,dal 26 al 28 luglio, la festa del tartufo nero estivo o scorzone, ilTuber aestivumVittadini, un prezioso prodotto che si trova nei meravigliosi boschi dell’area matesina, terra con una importante produttività di questo pregiato Tuber.

L’evento messo in campo da Giovanni Gazerro e Gennaro D’Andrea, cercatori di tartufi dell’area vairanese, soci dell’Associazione Micologica del Matese,nasce per far conoscere, promuovere e valorizzare questa meravigliosa eccellenza, che è ancora poco nota in questo territorio per la mancanza di una forte tradizione.

Nei tre giorni si potrà passeggiare nella grande piazza edassistere a simulazioni di ricerca del tartufo con cani addestrati,assaggiare i prodotti tipici del casertano offerti negli stand e degustare dei menù a tema preparati al momento, dove a regnare sarà l’inebriante profumo e il sapore intenso del tartufo fresco di raccolta che permetterà il suo ottimale utilizzo appagando i palati più fini e curiosi.

I piatti saranno accompagnati da vini casertani e beneventani. Il tartufo è un fungo ipogeo, cresce da una millenaria rete, micelio che si è sviluppata nella profondità del suolo e dove rilascia il suo “fiore” detto “sporoforo” il quale, viene poi mangiato da molti animali selvatici oppure cavato dall’uomo.

La ricerca ed il ritrovamento del tartufo richiede necessariamente l’utilizzo del cane, opportunamente addestrato e, in questo caso, come in molti altri settori di utilità sociale, si crea “l’unità cinofila”: simbiosi uomo – cane che rende la ricerca molto più affascinante. Il lavoro del cane che opera su terreni, dove l’uomo ha sapientemente valutato come produttivi di tartufo, dà il senso del fascino dell’attività di ricerca del prezioso tubero.

Ad impreziosire queste tre giornate domenica 28, a partire dalle ore 10, nell’Aula Magna dell’Istituto Alberghiero “Marconi” di Vairano Scalo si svolgerà un interessante incontro informativo curato dall’Associazione Micologica del Matese – Sezione Tartufi, dopo una breve simulazione di ricerca del tartufo con splendidi e bravi cani addestrati. La finalità dalla mattinata culturale è di dare opportuna informazione agli intervenuti, appassionati, gente comune ed Autorità, di quanto orbita intorno al mondo del tartufo: dalla ricerca, alle specie raccolte, per giungere e discutere delle problematiche che interessano il settore tartuficolo.

All’incontro, moderato da Antonella D’Avanzo, parteciperanno Vincenzo D’Andrea, responsabile della Sezione Tartufi dell’Associazione Micologicadel Matese che presenterà una relazione sul mondo del tartufo, al fine di avviare una discussione sull’argomento Daniela Nugnes, assessore regionale all’Agricoltura, Stefano Giaquinto, assessore provinciale all’Agricoltura, Italo Santangelo, funzionario SeSirca della Regione Campania. Non mancherà il momento dello spettacolo con l’animazionedel duo 100%Musica, del karaoke e di una sfilata di moda in collaborazione con l’Istituto Isiss “Marconi” di Vairano Scalo.

La festa ed il convegno vogliono promuovere e divulgare questo prodotto valorizzando le aree della nostra provincia, ancora considerate marginali, con un turismo “intelligente” interessato alle vere particolarità delle produzioni autoctone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico