Santa Maria C. V. - San Tammaro

“Pedalegalità” contro le mafie e per difendere il tribunale

 SANTA MARIA CV. Una biciclettata per la lotta contro le mafie e per affermare i valori della legalità.

L’amministrazione comunale e l’associazione “Ciò che vedo in città – Smcv” hanno infatti deciso di dedicare la quarta pedalata della stagione a temi forti, nel ricordo dei magistrati Falcone e Borsellino. L’appuntamento è giovedì 18 luglio, alle ore 20.15, in piazza Bovio. In questa occasione sarà anche manifestata la preoccupazione della città per il decreto di riordino della geografia giudiziaria e, in segno di protesta, i “pedalatori” sono stati invitati a indossare maglie nere (o, comunque, a portare altri segni di lutto) per esprimere la propria volontà di difesa del tribunale di Santa Maria Capua Vetere come tribunale di Terra di Lavoro. Durante la biciclettata sarà osservato un minuto di silenzio davanti al palazzo di giustizia.

“L’intera città – spiega il sindaco Biagio Di Muro, che parteciperà alla pedalata – esprime dissenso rispetto a un provvedimento illogico del governo, contro il quale stiamo battendo tutte le strade possibili con l’obiettivo di ottenerne una modifica. E’ per queste ragioni che siamo stati anche a Roma per manifestare davanti al ministero della Giustizia e per esporre le nostre critiche nelle dovute sedi parlamentari. L’amministrazione comunale sta lavorando fin dal primo momento per difendere l’integrità del tribunale di Terra di Lavoro e, al di là delle polemiche strumentali, in questa direzione sono sempre andate tutte le soluzioni logistiche che, nel tempo, abbiamo messo in campo, proseguendo peraltro anche progetti di sistemazione degli uffici giudiziari avviati in passato. Sono grato all’associazione ‘Ciò che vedo in città – Smcv’ che, anche questa volta, ha dimostrato grande sensibilità e impegno per una iniziativa diventata un appuntamento fisso e che, in questa occasione, si fa portatrice anche di tematiche importanti”.

La pedalata si concluderà in villa comunale, dove saranno ricordate tutte le vittime delle mafie. A tal proposito, il sindaco Di Muro e il presidente del consiglio comunale Dario Mattucci hanno scritto ai loro colleghi di Palermo per esprimere, anche quest’anno, la vicinanza della città di Santa Maria Capua Vetere al capoluogo siciliano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico