Parete

L’Idv chiede rimpasto e verifica amministrativa

Nicola PezonePARETE. Subito all’opera il nuovo commissario cittadino dell’Idv di Parete, Nicola Pezone, il quale, riunendo il locale direttivo, ha dettato le linee guida per la futura azione politica, da interagire sul territorio con le restanti forze politiche.

Non mancano gli elementi di sorpresa nella sua attuale gestione: riassegnata ad Alessandro Aversana, già in passato segretario amministrativo, la tesoreria cittadina del partito. Questo Circolo locale, dopo il recente Congresso Nazionale, conta più di 60 iscritti tesserati. Ben saldo l’apparato del coordinamento, che vede Luciano Pastore presidente del circolo, e tre membri di diritto: il vicesindaco e assessore Raffaele Pezone, il consigliere comunale Raffaele Picone ed il membro del coordinamento provinciale di Caserta Filippo Savanelli.

Il neo coordinatore Pezone spiega: “Tanto c’è da fare, cercando di essere attenti al territorio ed alle diverse problematiche che riguardano il paese, per cercare insieme delle soluzioni. Seguiamo con attenzione gli aspetti, i processi e la progettualità politica dei nostri compagni alleati ma anche dell’opposizione. Abbiamo veramente apprezzato la spassionata iniziativa di un nostro paesano (Carmine Lo Sapio) che, lontanamente dall’agire o dal fare politico, ha organizzato in proprio una manifestazione (da comitato indipendente) del 29 giugno scorso dove ha fatto riemergere qualcosa che stava nel dimenticatoio: l’annosa questione della condotta fognaria con tutti gli annessi che si trova sulla provinciale Parete-Giugliano all’altezza del ‘Ponte di Cusumiello’? Con soddisfazione apprendiamo che la situazione andrà avanti, accertando eventualmente responsabilità dal momento che le firme raccolte sono state inviate a diversi organi competenti (Procura, Asl, Enti comunali, Ispettorato, etc.). Dopo locandine sparse ovunque ed avvisi per megafono promossi in tempo utile, segnaliamo la scarsa partecipazione dei cittadini a questa lodevole iniziativa che riguarda un po’ tutti, specie chi a confine di quel territorio. In aggiunta anche l’assenza del delegato ai lavori pubblici. Come partito, abbiamo fatto la nostra piccola parte, quel che potevamo: presente il coordinatore uscente ed un nostro amministratore”.

In attesa del bilancio di previsione, al fine di tenere sempre altistimoli e motivazioni, considerando anche una normale e fisiologica stanchezza che potrebbe affiorare, dalla direzione cittadina Idv è stato chiesto un formale rimpasto delle deleghe comunali di tutti i consiglieri nonché una verifica amministrativa a tutti gli effetti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico