Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Cantarella, Sel: “Si passi dalle parole ai fatti”

 MONDRAGONE. “Per quanto concerne la discarica in loccalità Cantarella, essa è inserita nel Censimento dei Siti Potenzialmente Contaminati (Cspc) con codice identificativo 1052A028.

Si considera contaminato e quindi inserito nel Piano Regionale Bonifiche (Prb) un sito nel quale uno o più valori di concentrazione delle sostanze inquinanti rilevati dalle matrici ambientali risultino superiori ai valori di concentrazione soglia di contaminazione (Csc)”.

Lo sostiene il coordinatore regionale del settore ecologia con una nota chiarificatrice inviata ad un iscritto di Sel Mondragone, autore delle osservazioni, ed all’Ente il 3 luglio scorso.“Il Comune di Mondragone, a cui è stato formalmente richiesto, non ha prodotto alcuna documentazione. Qualora fossero disponibili indagini analitiche a supporto della contaminazione dell’area, si provvederà a far transitare il sito in anagrafe”.

“Lo avevamo annunciato quindici giorno or sono con l’onorevole Arturo Scotto, ora protocolleremo una richiesta al Comune. – afferma Giancarlo Burrelli, presidente del locale circolo di Sel – Grazie all’impegno di un nostro iscritto e dei cittadini di ‘Mondragone Ente Inutile’, sappiamo qual è la strada per la bonifica della Cantarella: l’analisi dell’inquinamento dei luoghi (matrice ambientale) che il Comune deve commissionare all’Arpac (l’avrebbe dovuto già fare!) e che, in caso di positività, permetterebbe l’inserimento della Cantarella nel Prb, quindi la possibilità di avere i finanziamenti già stanziati per la bonifica. Non servono i fiumi di parole o interpellanze parlamentari ma un atto amministrativo del nostro Comune! Non vogliamo fare polemiche, buone per le ‘chiacchierate di strada’, ma stimolare atti risolutivi. Sul nostro spazio facebook pubblicheremo l’intera nota. Aspettiamo atti concreti da questa larga maggioranza amministrativa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico