Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

La Giunta De Angelis delibera integrazione agli Lsu

 MARCIANISE. Nella giornata di martedì 9 luglio, a poche ore dal suo insediamento, si è riunita la neo giunta, guidata dal sindaco Antonio De Angelis, per deliberare l’integrazione della prestazione lavorativa del personale Lsu.

In proposito il primo cittadino: “L’esecutivo era indispensabile per adottare tutte le misure necessarie allo sviluppo del territorio, entro le scadenze previste e, nello specifico dell’assemblea odierna, per evitare che 35 persone, che già vivono una situazione di disagio, venissero ulteriormente mortificate”.

Già precedentemente De Angelis aveva firmato un decreto per la prosecuzione dei progetti riguardanti gli Lsu per il bimestre luglio- agosto. Era adesso fondamentale provvedere all’integrazione della loro prestazione lavorativa, per il mese corrente, dalle precedenti 16 ore settimanali alle attuali 36, nonché della relativa corresponsione economica. Tale misura, pur rientrando nella ordinaria amministrazione, se non adottata entro il prossimo 12 luglio, avrebbe creato problemi ai 35 lavoratori, ed avrebbe altresì messo a rischio il funzionamento dei servizi comunali.

“Nelle more di una possibile e futura stabilizzazione – ha spiegato la locale fascia tricolore – era urgente risolvere tempestivamente e proficuamente la questione. Dotarsi di una squadra di assessori era diventata un’azione ormai improrogabile, dato il suo necessario apporto per l’avvio e la realizzazione anche degli altri numerosi progetti in cantiere, e prossimi alla scadenza”.

Per tale ragione, il sindaco De Angelis ha deciso di nominare una giunta operativa. “La mancanza di una politica di sviluppo da parte della gestione commissariale – ha continuato De Angelis – rischiava di avviare un processo di involuzione, che avrebbe danneggiato unicamente il territorio. Cercare di invertire la tendenza, cogliendo le opportunità offerte dagli Enti sovralocali, era diventato un atto da non rimandare. Per riuscirvi era necessario dare al Comune una giunta, che fosse di alto profilo e di sicura competenza, e dunque all’altezza del consiglio comunale di cui mi avvalgo. Bisognava altresì provvedere con urgenza ad un’organizzazione razionale del lavoro che, finora, ho portato avanti da solo. I tempi della dialettica politica, principio fondante la democrazia, non sempre coincidono con le scadenze tecniche. Perciò, per il categorico impegno morale assunto con i miei concittadini elettori, a cui ho promesso di distinguermi per le azioni più che per le parole, ho ritenuto opportuno procedere alla costituzione dell’esecutivo, avendo riguardo del fatto che le competenze professionali dei prescelti fossero conformi alle deleghe da assegnare, coerentemente con le mie prime affermazioni. Mi sono poi assicurato che gli assessori incaricati non avessero alcuna connotazione partitica o, in caso di eccezione, che gravitassero nell’area di centrodestra. Sono sicuro, conoscendo lo spessore dei consiglieri di maggioranza, che sapranno collaborare con la nuova giunta in totale sintonia, nella piena comunanza delle idee e nella condivisione del progetto di crescita del territorio, nell’ottica dell’incremento della qualità dei servizi resi ai suoi abitanti. L’invito, che rivolgo a tutti, cittadini, maggioranza e minoranza, quest’ultima attraverso una sana e leale opposizione costruttiva, è di collaborare per il perseguimento del bene comune. Ribadisco infine la mia apertura al dialogo e alle proposte che verranno e che saranno indirizzate verso tale unico obiettivo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico