Italia

Strage in Irpinia, martedì i funerali a Pozzuoli. I nomi delle vittime

 NAPOLI. Si terranno martedì, alle 10, nel Palazzetto dello sport di Monteruscello, a Pozzuoli, i funerali delle vittime del tragico incidente avvenuto a Monteforte Irpino, dove un pullman con a bordo 48 pellegrini è precipitato da un viadotto.

28 delle 39 vittime sono proprio di Pozzuoli, le altre di Giugliano e Mugnano di Napoli. A Monteforte Irpino è stata allestita una camera ardente nella palestra dell’istituto comprensivo “Aurigemma”. Raccolte le bare di 35 delle 38 vittime, i cui familiari hanno effettuato il riconoscimento. All’interno della struttura sportiva sono stati installati dei condizionatori d’aria e garantita l’assistenza sanitaria, grazie anche all’intervento della Protezione civile campana.

Sul posto il medico legale e i magistrati che si occupano dell’inchiesta, i quali, dopo i rilievi sui corpi delle vittime, daranno il via libera al trasferimento delle salme a Pozzuoli per le esequie, che saranno celebrate dal vescovo Gennaro Pascarella.

Davanti alla camera ardente sono state affisse le liste delle vittime. Tra le più giovani Silvana Del Giudice, 22 anni. Su un foglio spunta la sua data di nascita: 17 febbraio 1997. Nella tragedia è morto anche il padre, Antonio, 51 anni, mentre la sorella di 16 anni (inizialmente riconosciuta come deceduta dal nonno) è rimasta gravemente ferita ed è ricoverata in ospedale.

Tra le vittime anche Luciano Caiazzo, quarantenne diPozzuoli, organizzatore della gita a Telese Terme conclusasi in tragedia. Caiazzo risiedeva a Licola Mare, divisa tra i comuni diPozzuolie Giugliano in Campania, lavorava in una salumeria del quartiere ed era conosciuto dai suoi concittadini proprio per essere considerato un punto di riferimento per attività di svago e feste.

Strage di pellegrini- Playlist con tutti i video

LE VITTIME. Anna Aquaruolo

(15/08/48 – Napoli), Anna Raiola (8/08/29 – San Giorgio a Cremano), Giuseppina Lucignano Giuseppina (13/05/31 – Pozzuoli),Alfonso Terracciano (02/12/45 – Pozzuoli),Pasquale Parrella (14/01/51 – Pozzuoli),Maria Luisa Consale (04/01/50 – Napoli), Elisabetta Iuliano (20/11/1935 – Napoli),Gennaro Esposito (03/09/1955 – Pozzuoli);Filomena Di Paolo (20/08/63 – Pozzuoli),Assunta Artiaco (24/08/52 – Pozzuoli),Agnese Illiano (Pozzuoli -06/04/40),Giovanni Conte (10/02/63 – Pozzuoli), Maria Elisabetta Russo (06/05/49 – Pozzuoli), Irene Musto (01/06/39 – Pozzuoli),Immacolata Ambrosio (05/09/58 – Napoli),Maria Rosaria Rusciano (10/08/62 – Pozzuoli),Antonio Del Giudice (21/08/62 – Pozzuoli), Carolina Basile (27/11/55 – Pozzuoli),Luciano Caiazzo (10/06/73 – Pozzuoli), Teresa Delle Cave (22/08/45 – Pozzuoli),Procolo Paone (12/07/29 – Pozzuoli),Salvatore Testa (09/06/25– Pozzuoli), Ilario Caiazzo (24/04/59 – Pozzuoli),Biagio Vallefuoco (10/06/59 – Napoli),Teresa Restivo (24/08/81 – Pozzuoli),Salvatore Bruno (23/10/46 – Casalnuovo),Olga Iodice (18/01/41 – Ponza), Maria Carannante (28/11/54 – Pozzuoli),Anna Mirelli (10/02/65 – Pozzuoli),Gennaro Artiaco (24/05/39 – Pozzuoli),Barbara Illiano (20/03/50 – Pozzuoli),Silvana Del Giudice (16 anni – Napoli), Giovanni Basile (21/04/60 – Pozzuoli),Raffaela Chiocca (09/04/41 – Pozzuoli), Antonietta Rusciano (07/02/65 – Pozzuoli).

Intanto, arrivano numerosi messaggi di cordoglio, a partire dai vertici delle istituzioni. Il premier Enrico Letta ha annunciato che martedì mattina sarà a Pozzuoli per esprimere la propria vicinanza alla città.

Sul fronte investigativo, la Procura di Avellino ha sequestrato la scatola nera del bus turistico e leimmaginidelle telecamere fisse presenti sul tratto della A/16 interessato dal terribile incidente. Ancora tutte da accertare lacause. La carcassa del mezzo, appartenente all’agenzia viaggi “Mondotravel” di Giugliano, è stata rimossa e si sta procedendo a una prima verifica sui freni e sulle gomme. Tra le voci finora circolate quelle di un pneumatico scoppiato mentre il pullman era sul viadotto ma sembra che l’autista, anche lui deceduto, abbia sbandato nel disperato tentativo di evitare una colonna di auto bloccate da un altro incidente. Da verificare anche l’effettiva velocità del pullman in un tratto in discesa, più volte in passato teatro di sinistri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico