Italia

Sparatoria in Comune del Varesotto: muore il sindaco Laura Prati

 VARESE. E’ morta Laura Prati, il sindaco di Cardano al Campo (Varese), rimasta vittima meno di un mese fa di un attentato a colpi di pistola, esplosi da un ex vigile urbano, Giuseppe Pegoraro,mentre si trovava nel suo ufficio in municipio.

Un peggioramento era arrivato nella giornata di domenica dopo un lieve ma costante miglioramento. La donna è stata dichiarata morta alle 14.30,sei ore dopo che era stata dichiarata la morte cerebrale. I suoi organi sono stati espiantati: il cuore è atteso al Niguarda.

Il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, lunedì mattina, al termine di una conferenza stampa,sottolineando di aver parlato con il direttore dell’Azienda ospedaliera di Varese, aveva annunciato la morte cerebrale. Cattaneo aveva spiegato che la morte cerebrale sarebbe sopravvenuta “non per l’attentato in sé ma per una neuropatia congenita di cui il sindaco soffriva e che si è aggravata con l’attentato”.

Le condizioni di Pratidomenica si erano aggravate ulteriormente, dopo che nei giorni scorsi era stata colpita da un’emorragia cerebrale al termine di un intervento chirurgico all’ospedale di Circolo di Varese. Il vicesindaco Costantino Iametti, 76 anni, anche lui ferito nella sparatoria, è stato invece dimesso dall’ospedale nei giorni scorsi ed è tornato a casa.

Articoli correlati

Far west nel Varesotto: ex vigile urbano spara a sindaco e vicesindaco di Redazione del 2/07/2013

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico