Italia

Ruby, condannati a 7 anni Fede e Mora, 5 per la Minetti

 MILANO. Il tribunale di Milano, nell’ambito del processo Ruby, ha condannato a 7 anni Emilio Fede e Lele Mora e Nicole Minetti a 5 anni.

Disposta anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici per Fede e Mora e a 5 anni per la Minetti. Dopo quasi un mese dalla condanna di Silvio Berlusconi, dunque, la procura di Milano ha condannato anche coloro che riteneva gli organizzatori dei festini ad Arcore.

Mora, unico imputato presente in aula, prima della sentenza si era detto fiducioso “Questa notte – aveva detto parlando con i giornalisti – non ho dormito. Ma quello che dovevo dire l’ho già detto”.

Tutti e tre gli imputati erano accusati di induzione e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile. Il processo si è aperto il 21 novembre 2011 davanti al collegio presieduto da Anna Maria Gatto e composto da Paola Pendino e Manuela Cannavale.

A differenza del dibattimento a carico di Silvio Berlusconi, caratterizzato da rinvii a colpi di certificati medici e battaglie dentro e fuori dall’aula, tutto si è svolto in clima più sereno.

In aula, alla lettura della sentenza erano presenti anche le tre ragazze che si sono costituite parti civili: Ambra Battilana, Chiara Danese e Imane Fadil.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico