Italia

Ristrutturazioni: ecobonus anche per elettrodomestici, caldaie e condizionatori

 ROMA. L’Aula del Senato ha approvato un emendamento del governo che prevede l’estensione del bonus sulle ristrutturazioni edilizie anche ai grandi elettrodomestici.

Ampliati, dunque, anche a frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie e forni gli incentivi per elettrodomestici di classe A+ (A per i forni), con una detrazione pari al 50% fino ad una spesa di 10mila euro, oltre al tetto dei 96mila per i lavori, fino a tutto il 2013. Un altro emendamento prevede l’estensione al 65% anche per caldaie, condizionatori e impianti a pompa di calore.

Eliminata la dicitura che rendeva esplicito l’intervento per gli elettrodomestici “a libera istallazione” ma lo sconto non è limitato ai soli elettrodomestici da incasso, bensì ai “grandi elettrodomestici”. Il bonus sarà spalmato in dieci quote annuali.

“Sono risorse che consentiranno di sostenere un comparto importante, contribuendo in questo modo a dare un sostegno deciso al made in Italy, soprattutto in questo momento di difficile congiuntura economica”, ha commentato il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Simona Vicari.

Approvati anche un emendamento che impegna il governo a cercare di evitare l’aumento dell’Iva dal 4 al 21% per i supporti integrativi dei libri scolastici, e un altro che limita al 10% l’aumento dell’Iva al 21% previsto sui prodotti dei distributori automatici di cibi e bevande.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico