Italia

“Restitution Day”, da M5S 1,5 milioni a favore del debito pubblico

 ROMA. Il Movimento 5 Stelle restituisce oltre un milione e mezzo di
euro (precisamente restituisce 1.569.951,48) derivato dalle eccedenze della
diaria e indennità tra meta marzo fino a oggi. La somma andrà a un fondo per
l’ammortamento del debito pubblico.

“Un gesto per dare l’esempio anche agli
altri gruppi, che dimostra come si possa fare politica con uno stipendio
limitato e ricevendo rimborsi solo per quello che si spende”. Così Riccardo Nuti, capogruppo del M5S alla
Camera, durante la conferenza stampa per presentare il cosiddetto “Restitution
day” dei grillini. Nuti ha ricordato come il M5S abbia già rinunciato a 42
milioni di rimborsi.

Intanto, slitta a metà della prossima settimana l’incontro
tra il presidente della Repubblica, Giorgio
Napolitano
, e il leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, che inizialmente era previsto per venerdì. In poco
più di 36 ore, Grillo prima ha attaccato il capo dello Stato, poi gli ha
chiesto un incontro per parlare della “disastrosa situazione economica
dell’Italia”. Lo ha ottenuto per venerdì ma ha fatto trapelare che non andrà
perché “venerdì non può”. In seguito ha annunciato che “per il bene del Paese”
salirà al Colle. Poi lo slittamento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico