Italia

Ragusa, svolta nelle indagini: indagata l’amante del marito

 PISA. Svolta decisiva nel caso di Roberta Ragusa, la donna scomparsa da Gello la notte tra il 13 e il 14 gennaio scorso.

Dopo il marito della donna, Antonio Logli, 50 anni, inquisito dalla procura per omicidio e occultamento di cadavere, il pm ha indagato per favoreggiamento anche Sara Calzolaio, 29 anni, la segretaria e amante di Logli diventata poi la sua compagna.

La svolta arrivva a pochi giorni di distanza del sequestro e poi delle analisi effettuate sulle auto dell’amante di Logli e su quella del padre del marito della Ragusa, Valdemero Logli. Fonti investigative parlano di un atto dovuto indispensabile per consentire accertamenti anche nell’auto della donna. Che sono stati effettuati dai carabinieri del Ris di Roma ed hanno dato risultati giudicati di un certo interesse e comunque da approfondire. I militari, infatti, hanno scoperto sull’auto della Calzolaiouna traccia biologica.

Un’altra, troppo piccola però per essere analizzata, era stata trovata alcuni giorni fa nel furgone di Antonio Logli.

Una nuova traccia, dunque, che potrebbe portare finalmente alla risoluzione del caso e capire cosa è successo quel giorno alla donna, anche se gli inquirenti invitano alla prudenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico