Italia

Lite in Aula tra Brunetta e Boldrini

 ROMA. Una dura
lite è avvenuta giovedì nell’Aula della Camera tra la presidente Laura Boldrini e Renato Brunetta.

Il diverbio è avvenuto nel corso del dibattito sul
decreto del fare.

L’esponente del Pdl, infatti, aveva chiesto di censurare una
deputata del Movimento 5 Stelle, Carla
Ruocco
, che mercoledì lo aveva definito “capo indiscusso del gruppo unico
del malaffare, delle larghe intese e dell’inciucio”, annunciando che si sarebbe
avvalso di tutte le prerogative a difesa della sua onorabilità.

La
presidente della Camera ha risposto che “bisognerebbe evitare queste cose
inopportune. Mi dispiace se c’è stata un’offesa”. Parole
che però a Brunetta non sono bastate. “Io chiedo la censura!, ha urlato.

La
presidente della Camera, allora, lo ha fermato e ha redarguito anche lui: “Non
è questo il tono. Lasci a me decidere di fare cosa mi concerne. Vedrò il
verbale e mi regolerò di conseguenza…”.

Quindi Boldrini ha rivolto un
appello all’Aula: “Evitiamo il linguaggio offensivo, che non aiuta, né qui né
fuori di qui”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico