Italia

Kyenge a Maroni: “Dica ai suoi di smettere con gli insulti”

 ROMA. “Pur avendoidee
diverse le persone e le forze politiche si devono confrontare sulle ideee
non attraverso insulti o pure e semplici sceneggiate come quella avvenuta ieri
presso l’area consiliare del Comune di Cantù”.

Così ilministro per
l’Integrazione, Cecile Kyenge, non
ci sta più, e parlando di “atteggiamenti non consoni” minaccia didisertare
la festa della Lega.

“I continui ereiterati attacchida parte di
esponenti della Lega Nord sono diventati ormaiintollerabili”, dice il
ministro. E poi fa un appello a Roberto
Maroni
.

“Maronifaccia appello ai militanti perché cessino subito gli
attacchi nei miei confronti. Se non avverrà, sarò costretta adeclinare
l’invitoalla festa della Lega Nord a Milano Marittima”.

“La mia
disponibilità al dialogo – ha aggiunto – è sempre stata piena e convinta, non
rifuggendo a nessun confronto, anche aspro, ma semprenel pieno rispetto
dell’altro”.

E riferendosi all’appello lanciato a Maroni dice: “Se questo
non avverrà – ha ribadito -, o se da qui ai giorni che ci separano
all’appuntamento, continueranno attacchi contro la mia persona di pari
virulenza, mi troveròcostretta a declinare l’invito”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico