Italia

Dl svuota-carceri, no all’arresto per stalking

 ROMA. Novità
importanti sopraggiungono al sistema giudiziario con la modifica introdotta alSenatoal
dl svuota-carceri che stanno già suscitando numerose polemiche.

Non solo,
infatti, non scatterà più lacustodia
cautelarein carcere per glistalker, ma anche per chifinanzia
illecitamente i partitie chi rendefalsa testimonianza.

E’ la
conseguenza di un emendamento presentato dal gruppoGrandi autonomie e
Libertàe poi approvato aPalazzo Madama.

Le conseguenze di questa
modifica sono di una certa importanza: non solo non ci sarà più il carcere
preventivo per chi commette ilreato di stalking, ma anche per chi
finanzia illecitamente i partiti, per l’abuso d’ufficio (la pena massima di
questo reato era stata portata a 4 anni nella precedente legislatura), per chi
rende false informazioni ai pm.

Si ‘salvano’, infine, dalla custodia cautelare
anche i reati difavoreggiamento, contraffazione, introduzione nello Stato
e vendita di marchi contraffatti. Sono tutti reati per i quali è prevista una
pena massima di 4 anni.

Mentre ormai il tetto perché scatti la custodia
cautelare in carcere è di 5 anni. Modifiche che, al momento, sembra che il Pdl
non voglia proprio rinunciare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico