Italia

Berlusconi: “Sarò assolto”. Epifani: “Meglio lasciare&quot

 ROMA. “Io sono sereno perchè credo che leggendo le carte non ci possa essere
che una mia assoluzione piena”.

Sono le parole di Silvio Berlusconi all’uscita di un ristorante giovedì sera dopo
aver avuto un vertice con gli esponenti del Pdl.
Il Cavaliere, dunque, sicuro
che una sua eventuale condanna nel processo Mediaset non farà cadere il
governo.Il leader del Pdl rassicura sulla tenuta del governo: “Si’
assolutamente, ci mancherebbe altro che data l’attuale situazione del Paese non
avessimo un governo che lavora, quindi sostegno leale a questo governo e
stimolo a che faccia ciò che serve e che viene richiesto dai protagonisti
dell’economia e che possa incentivare i consumi e la produzione”.
Sulle
reazioni di alcuni esponenti del Pdl dichiara: “Capisco che ci siano
preoccupazioni che possano agitare qualcuno, ma l’input che ho dato in maniera
molto chiara è di concentrarsi sull’interesse del Paese e rendere questa
alleanza, che io continuo a chiamare pacificazione con la sinistra, qualcosa di
storico e addirittura epocale dopo tanti anni di guerra fredda”.
Ma mentre il
Cavaliere si dice fiducioso, dall’altra parte il segretario del Pd, Guglielmo Epifani, avverte gli
‘alleati’ del Pdl: “basta strappi altrimenti è meglio lasciare il governo”.In
un’intervista rilasciata a Repubblica, Epifani dice: “Se il centrodestra tira
ancora la corda per noi vengono meno tutti gli spazi di agibilità”.
“Sentenza o
non sentenza – ha detto ancora Epifani – se ci fanno lavorare per affrontare la
crisi di questo Paese, bene. Altrimenti, basta”.
Epifani ha detto di capire il
disagio della base ma “bisogna distinguere tra le condanne personali e un
partito che ha preso otto milioni di voti. E poi – aggiunge – se proprio
vogliamo dirla tutta, il processo che pone a noi i problemi maggiori e’ quello
di Napoli. Se si accerta che ha comprato i nostri per far cadere Prodi…”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico