Italia

20enne finisce in piscina mentre festeggia il compleanno: è in coma

 BOLOGNA.
finita in tragedia una festa privata in una villa di Ozzano Emilia, nel
Bolognese, venerdì sera. Un giovane di 20 anni, infatti, è caduto in piscina ed
è in coma irreversibile ricoverato all’ospedale Sant’Orsola di Bologna.

Alla
festa erano presenti una ventina di studenti e si festeggiava, tra l’altro,
anche il 20esimo compleanno del giovane. Presenti anche i genitori di quest’ultimo.

Non sono ancora del tutto chiare le dinamiche, ma sembra sia stato escluso che
i giovani abbiano fatto abuso di alcolici o altre sostanze.

L’ipotesi più
accreditata, di fatto, sembra essere quella che il giovane sia caduto nel punto
più alto della piscina, circa 2 metri, e che non sapendo nuotare, sia annegato.

Sentiti tutti i presenti che hanno dato tutti la stessa versione. Un amico del
ragazzo, che si era tuffato con lui, quando si è accorto della difficoltà del
20enne ha tentato di soccorrerlo, ma era ormai troppo tardi.

Il giovane era già
privo di sensi. La piscina risulta essere in regola.

I carabinieri hanno
sentito tutte le persone, compresi i proprietari della casa, i genitori del
ragazzo che aveva organizzato la festa e che erano presenti alla scena. Tutti
avrebbero confermato la stessa versione. Al momento, dunque, sembra che quanto
è successo sia attribuibile ad una tragica fatalità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico