Esteri

Miami, si barrica in casa e uccide 6 persone

 MIAMI. Ennesima strage avvenuta negli Usa per mano di cittadini che, armati di pistole o fucili, uccidono chiunque gli capiti davanti.

Questa volta è successo ad Hialeah, un sobborgo diMiami. Un uomo si è barricato in un appartamento residenziale e ha ucciso tre donne e tre uomini a colpi di pistola.

La polizia ha ricevuto una chiamata che segnalava una sparatoria in atto in un complesso residenziale. Quando gli agenti sono arrivati, l’uomo armato si stava spostando da un appartamento all’altro, e si è barricato all’interno di una casa.

Dopo ore di negoziati è stato ucciso alla polizia che ora sta lavorando per identificare il killer e le vittime e capire il movente della strage.

Tra le vittime, una coppia di anziani, Italo e Samira Pisciotti, di nazionalità colombiana. A confermarlo è stata la figlia dei due uccisi, Shamira Pisciotti, nel corso di una diretta televisiva con l’emittente locale di lingua spagnola, Univision. La Pisciotti ha raccontato che tutto è iniziato quando un inquilino ha cominciato a urlare. “Abbiamo pensato a una lite, ma improvvisamente, l’uomo ha iniziato a sparare. Ha colpito mia madre, che è morta sul colpo. Ho sentito almeno 15 o 20 spari”. In seguito, l’uomo si è rinchiuso in un appartamento con due ostaggi e ha iniziato una trattativa con le forze dell’ordine intervenute sul posto. Nel corso della notte, il blitz delle forze speciali, con l’uccisione dell’uomo, mentre i due ostaggi sono stati feriti, ma non sono in pericolo di vita.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico