Esteri

Manager di Tiffany ruba e rivende gioielli, arrestata

 NEW YORK. Anelli,
bracciali e orecchini in diamanti, oro e platino. Un bottino composta da circa
165 pezzi per un valore complessivo di 1,3 milioni di dollari.

E’ quanto
avrebbe rubato l’ex manager di Tiffany, Ingrid
Lederhaas-Okun
, 46 anni, arrestata mercoledì dall’Fbi.

La donna è accusata
di aver rubato gioielli alla nota casa del marchio newyorkese mentendo per
giustificare la scomparsa dei gioielli, rivenduti a una società non ancora
identificata. I gioielli sarebbero stati rubati dal 2011 al 2013.

Lederhaas-Okun, che è stata liberata su
cauzione affronterà la corte il prossimo 1 agosto, si occupava dello sviluppo
dei prodotti.

Ha iniziato a lavorare da Tiffany come assistente agli acquisti
nel 1991 e ha fatto carriera negli anni seguenti. E’ stata licenziata lo scorso
febbraio nell’ambito di un ridimensionamento generale del gruppo Tiffany.

L’ex
manager è ora accusata di frode telematica e trasporto interstatale di beni
rubati e rischia tra i 20 e i 30 anni di prigione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico