Esteri

L’emiro del Caucaso dichiara guerra alle Olimpiadi di Putin

 MOSCA. L’emiro Doku Umarovdichiarare guerra a Vladimir Putin, in particolare alle
Olimpiadi invernali di Soci in programma il prossimo febbraio.

L’annuncio choc
è arrivato tramite un video postato sul sito di riferimento della guerriglia
cecena. Umarov, dunque, riappare dopo la tregua proclamata un anno fa quando
aveva promesso di non colpire più cittadini russi fuori dal Caucaso
settentrionale.

Le Olimpiadi sono in programma a Soci, ai piedi delle montagne
del Caucaso, sulla terra in cui sono seppelliti migliaia di musulmani, dice
Umàrov.

Invitando i mujaheddin di tutte le Russie a usare “la massima forza
sulla strada di Allah per fermare questa danza satanica sulle ossa dei nostri
antenati”.

Gli ultimi attacchi terroristici rivendicati dai suoi combattenti
sono stati le esplosioni nella metropolitana di Mosca nella primavera 2010, con
40 vittime, e l’attacco all’aeroporto moscovita di Domodedovo, nel gennaio 2011,
37 vittime.

Poi la tregua: “Oggi dobbiamo mostrare al Cremlino che la nostra
buona volontà non è debolezza”, dice Umarov che si è autoproclamato emiro del
Caucaso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico