Esteri

Abu Omar, arrestato a Panama ex capo sede Cia di Milano

 PANAMA. Robert Seldon Lady, ex capo della sede di Milano della Cia, coinvolto nel caso Abu Omar, è stato catturato a Panama.

Era ricercato dall’autorità giudiziaria italiana per il sequestro dell’ex Imam avvenuto nel capoluogo lombardo nel 2003. E’ stato fermato nel paese centroamericano dalla polizia doganale, mentre cercava di entrare nel territorio, al confine con il Costa Rica che lo aveva respinto alla frontiera.Il ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, ha firmato la richiesta di fermo provvisorio e ora ci sono due mesi per chiedere l’estradizione.

A fine dicembre, quando era Guardasigilli Paola Severino, si erano diffuse le ricerche di Lady in campo internazionale. La procura generale di Milano aveva chiesto provvedimenti analoghi per tutti i 23 americani condannati in via definitiva per il sequestro diAbu Omar. Ma la Severino dopo una valutazione su ciascuna delle richieste, decise di inviare l’istanza solo per Lady, che il 19 settembre è stato condannato dalla Cassazione a una pena superiore, pari a 9 anni, contro i 7 anni degli altri 22 esponenti della Cia.

Abu Omarfu sequestrato il 17 febbraio 2003 da uomini del servizio segreto Usa e trasferito in Egitto. L’operazione fu giustificata come una “extraordinary rendition”, il sequestro di un sospetto terrorista effettuato al di fuori delle procedure legali. Ne scaturì un’inchiesta della Procura di Milano, condotta dai pm Armando Spataro e Ferdinando Enrico Pomarici, che chiamò in causa anche esponenti dei servizi italiani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico