Caserta

L’Anpdi forgia venti nuovi paracadutisti

 CASERTA. Venti nuovi paracadutisti, iscritti in due corsi distinti, della sezione casertana dell’ANPd’I – Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia – intitolata ai Folgorini Giovanni Gambaudo e Renzo Polverino compagni d’arme sul fronte di El Alamein nel lontano 1942.

I venti nuovi parà sono stati sottoposti a scrupolosi esami di ammissione. In ossequio a recenti disposizioni della Segreteria Tecnica Nazionale, hanno dovuto inoltre superare rigorose prove fisiche: corsa piana sulla distanza dei 1500 metri, trazioni alla sbarra, flessioni addominali salita alla fune. Superato questo impegnativo percorso ad ostacoli e avviati ai lanci con le condizioni meteo ideali, sono stati brevettati sull’aviosuperfice di Salerno Pontecagnano.

Ancora una volta è da ascrivere un meritato successo alla sezione casertana dell’A.N.P.d’I. Nei primi sette mesi di quest’anno l’Istruttore Tommaso Ferraiolo ha portato con successo ai lanci 45 parà. Sin da quando arrivano in sezione per iscriversi ai corsi, gli aspiranti vengono costantemente e scrupolosamente seguiti dall’istruttore Ferraiolo: durante le lezioni teorico-pratiche propedeutiche agli esami di ammissione, vengono assistiti nell’indossare il paracadute, sono accompagnati all’aereo per le ultime raccomandazioni, sempre l’istruttore Ferraiolo diventa conduttore di un furgone adibito al recupero dei paracadutisti.

Inutile sottolineare che è molto amato dai suoi allievi. Nelle giornate dei lanci alcuni genitori presenti hanno voluto farsi immortalare, dal fotografo presente, con l’Istruttore dei loro figli. Questa richiesta spontanea è stata molto gradita da Tommaso Ferraiolo. Un caloroso grazie l’ha ricevuto anche da Enzo Santonastaso, decano dei paracadutisti casertani, socio fondatore della sezione e tutor di uno dei due corsi iniziati nei mesi scorsi. Questi i brevettati: i fratelli gemelli Luigi e Riccardo Castaldo, Mario Farina, Salvatore Cacialli, Francesco Arome, Antonio Luca Golino, Vincenzo Petrillo, Ciro Sorgente, Davide Pizzo, Domenico De Lucia Esposito.

Altri giovani hanno conseguito il brevetto, iscritti al corso intitolato alla memoria di Agostino Sasso, Medaglia di Bronzo al Valor Militare nell’epica battaglia di El Alamein, recentemente scomparso: Alfredo Bove, Francesco Ciavattone, Giuseppe Diodati, Vincenzo Fontanella, Davide Roberto Giusepponi, Vincenzo Pannella, Fabio Razzano, Giacomo Rossacco, Vincenzo Santonastaso, solo omonimo del decano dei parà casertani, e Marco Trisolino. Soddisfatti il Presidente del sodalizio casertano Michele Franzese e il suo vice Ciro Pepe che non hanno fatto mancare il loro affetto ai ragazzi e un sentito grazie a quanti si prodigano per “costruire” nella grande e generosa famiglia nell’A.N.P.d’I.

La Sezione paracadutisti di Caserta “Gambaudo – Polverino” comunica che nell’ultima decade del mese di luglio la sede di via Battisti, 8 rimarrà chiusa per lavori di ammodernamento, i corsi riprenderanno ai primi di settembre. Intanto già si contano alcune iscrizioni. L’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia con le sue Sezioni 144 in tutto il territorio nazionale è la sola deputata, ci si fa rilevare, alla conduzione dei corsi allievi con Istruttori autorizzati e al successivo rilascio dell’attestato di abilitazione dopo i prescritti tre lanci.

Per informazioni sui corsi la sezione Paracadutisti di Caserta invita gli interessati a collegarsi al sito web www.paracadutisticaserta.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico