Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

“Carditello, metafora di un’Italia in declino”

CarditelloCAPUA. “Carditello, metafora di un’Italia in declino” sarà il tema della conferenza che terrà Nadia Verdile, storica e giornalista, al Circolo Appio di Capua, lunedì 8 luglio, alle 18.30.

Organizzato dall’Associazione “Ferdinando Palasciano”, di cui è presidente Antonio Citarella, l’incontro sarà incentrato sulla Reale tenuta di Carditello, nel comune di San Tammaro, che faceva parte di un gruppo di 22 siti della dinastia reale dei Borbone in Terra di Lavoro. Da due anni all’asta, la piccola reggia, è passata dal dimenticatoio istituzionale alla ribalta delle cronache nazionali.

Dal ministro Lorenzo Ornaghi al fior fiore degli esperti d’arte e dei giornalisti, da Salvatore Settis a Giannantonio Stella, dalla Rai a La7 a Mediaset. Si sono susseguiti incontri, convegni, visite guidate, riunioni istituzionali, progetti e studi di fattibilità. Diecimila presenze nel 2012 in otto aperture straordinarie, migliaia nelle prime del 2013.

A dicembre per l’undicesima volta si andrà all’incanto. Ancora dieci milioni per comprare la reggia borbonica nata per sperimentare nuove forme di allevamenti e di colture, affrescata da Hackert e dalla sua scuola, dimenticata dai governanti e dalle istituzioni. L’Associazione “Ferdinando Palasciano”, costituita da medici e professionisti operanti in Capua, reca il nome dell’illustre medico capuano vissuto nell’Ottocento che ha lasciato un segno nella storia della città, per la sua esemplare attività di rinomato chirurgo e docente di chirurgia nell’Ateneo napoletano.

Nel 1848 non esitò a curare i feriti di guerra, qualunque fosse la loro bandiera, affermando che «la vita dei feriti è sacra». Per questo insieme con HanryArrault, Clara Barton. Florence Nigthingale, Helena Pavlowna e Nicolai I Pirogov egli è considerato uno dei precursori della Croce Rossa.

Ispirata ai suoi valori, l’associazione che ne porta il nome si propone di valorizzare iniziative nel campo medico e promuove quelle nel campo sociale e culturale che siano di particolare interesse e significato per il miglioramento della condizione umana. La Verdile, che da anni segue la storia e la cronaca del Real Sito di Carditello, con il suo intervento svelerà vizi e virtù di quella che ella stessa chiama: metafora di un’Italia in declino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico