Torre del Greco

Torre del Greco, palazzina demolita: famiglia occupa Comune

 NAPOLI. Un’intera famiglia sta occupando, da venerdì sera, le stanze al primo piano del Comune di Torre del Greco dopo la demolizione della palazzina abusiva nella quale abitava.

La protesta arriva al termine di una lunga querelle legata alla demolizione dell’edificio di tre piani, realizzato abusivamente in via Sotto ai Camaldoli. Abbattimento che, in questi giorni, gli stessi proprietari dell’immobile hanno iniziato a loro spese.

Dopo avere liberato l’abitazione da i loro effetti personali, i componenti del nucleo familiare (padre, madre, quattro figli) si sono “trasferiti” nel palazzo Baronale, sede del Comune, nella stanza delle commissioni consiliari al primo piano.

“Abbiamo passato la notte qui – dice uno di loro – e faremo così anche stasera e fino a quando non ci saranno date risposte concrete alle nostre esigenze, ora che non abbiamo più una casa dove andare a dormire”. Da quanto si è appreso, la famiglia ieri ha rifiutato l’ospitalità in una struttura alberghiera offerta dal Comune preferendo dormire in letti e brandine portate per la circostanza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico