Campania

Tentarono di rapinare commerciante a colpi d’ascia: arrestati

 CASERTA. Sono accusati di tentata rapina aggravata e lesioni personali in concorso i tre uomini arrestati giovedì mattina dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe e della stazione di Cancello Arnone.

Antonio Buonocore, 47 anni, di Giugliano (Napoli), Carmine Piscopo, 46, di Giugliano; Egidio Rosa, 49, di Castel Volturno, secondo le indagini coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, lo scorso 11 marzo, a Cancello Arnone, nelle vicinanze di una banca, tentarono di rubare ad un commerciante 67enne di Casal di Principe la somma di 15mila euro che avrebbe dovuto versare nell’istituto di credito. L’anziano riuscì a barricarsi all’interno della propria autovettura proteggendo il denaro, fino a quando i malviventi, senza desistere, con più colpi di accetta riuscirono ad infrangere il vetro del veicolo.

La rapina fu sventata grazie all’intervento di alcuni passanti e del comandante della stazione carabinieri di Cancello ed Arnone, in quel momento libero dal servizio, che riuscì a bloccare uno dei due rapinatori, Tommaso Parretta, 51 anni, originario di Arzano (Napoli). La vittima, profondamente scossa dall’evento, riportava lesioni ed escoriazioni varie.

Le indagini eseguite nelle settimane successive hanno consentito di individuare il secondo rapinatore riuscito a fuggire e poi a seguire gli altri due complici della banda, con ruolo di basisti. Sono in corso accertamenti finalizzati a individuare eventuali ulteriori e analoghe rapine commesse dal sodalizio criminale. Piscopo è stato associato al carcere di Poggioreale, mentre Rosa a quello di Avezzano. Buonocore, invece, è agli arresti domiciliari.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico