Campania

“Cercasi giornalista a tempo perso”: dossier-denuncia sull’editoria web

 NAPOLI. Vien quasi da sorridere quando si parla di giornalisti ancora come “casta”, come qualche ben noto esponente della vita del Paese fa.

La verità è che la stragrande maggioranza dei giornalisti, la “manovalanza” dell’informazione, vive una situazione di precariato difficile da digerire e di cui non si parla molto. Ci prova il Coordinamento Precari della Campania che ha presentato un dossier sulla nuova frontiera dello sfruttamento: il giornalismo web, con testate regolarmente registrate che diffondono annunci lavorativi che non nascondono nemmeno il fatto che non sia previsto un pagamento. Zero euro, solo il miraggio di un tesserino da pubblicista che vale quasi nulla con un’esperienza pregressa simile, denunciano.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico