Campania

Arsenale di camorra nascosto sulle sponde dei Regi Lagni

 CASERTA. Un vero e proprio arsenale, composto da 12 fucili e centinaia di cartucce, nascosto tra la folta vegetazione dei Regi Lagni, sul territorio di Gricignano (Caserta).

E’ quello scoperto dagli agenti della squadra mobile di Caserta, diretta dal vicequestore Alessandro Tocco, nell’ambito di articolate indagini sulle attività di gruppi criminali dediti a furti e rapine.

Lungo le sponde del canale “Fiumarella” i poliziotti hanno trovato un sacco in nylon di colore bianco con all’interno: quattro fucili semiautomatici Beretta calibro 12, due fucili semiautomatici Benelli calibro 12, quattro fucili sovrapposti (marche Ferlib, Beretta, Perazzi, Marocchi) calibro 12, un fucile monocanna e monocolpo Investarm e una carabina ad aria compressa, marca Diana 52, calibro 4,5, corredata di un cannocchiale Hakko di alta precisione.

Dai primi accertamenti è emerso che le armi, di rilevante valore ed in perfetta efficienza, sono state rubate in provincia di Terni. Le indagini proseguono per verificare se l’arsenale sia stato utilizzato dai clan di camorra della zona.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico