Aversa

Piazza Crispi, anomalia sul Suap: Sagliocco invia atti in Procura

 AVERSA. Parcheggi in piazza Crispi, ancora atti in procura. Ad inviarli è ancora una volta il sindaco Sagliocco che, con una nota trasmessa nella mattinata di venerdì, informa l’organo giudiziario di una curiosa anomalia …

… rilevata a seguito di controlli effettuati dai tecnici comunali sulla documentazione relativa alla transazione che ha dato all’Ente la possibilità di costruire l’edificio destinato ad ospitare il Suap, da qualche mese sede dell’ufficio tecnico comunale.

“L’anomalia che impone una riflessione e che mi ha obbligato ad inviare gli atti in Procura è – dice il primo cittadino – legata al dato di fatto, documentato da tre deliberazioni di giunta, che il manufatto del Suap, realizzato a spese comunali, nella deliberazione iniziale del 2005 era stato progettato con due piani sopra il suolo e due piani interrati, uno destinato ad ospitare una sala congressi, l’altro parcheggi”.

“Dopo due varianti, documentate nelle deliberazioni allegate agli atti trasmessi in Procura, la struttura – continua – ha perso i due piani interrati ed è stata realizzata di soli due piani visibili con una spesa di 400 mila euro superiore a quella fissata nella delibera del 2005”.

“Una circostanza che darebbe da pensare a chiunque, perché – osserva Sagliocco – anche tenendo conto dell’aumento dei costi dei materiali, intervenuto dal 2005 al 2009 anno della seconda ed ultima delibera di variante, considerando quanto si sarebbe speso realizzando i due pianti interrati non sembra possibile che sia stato necessario spendere 400 mila euro in più rispetto al previsto realizzando due piani in meno”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico