Aversa

Interdittiva Senesi, Villano chiede lumi. Sagliocco: “Non ci risulta”

 AVERSA. “Si chiede di sapere se la Senesi, ditta che svolge il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani in città, è stata raggiunta o meno da una interdittiva antimafia”.

A chiederlo al sindaco Giuseppe Sagliocco e all’assessore all’igiene urbana (la poltrona è attualmente vacante per le dimissioni del pidiellino Massimo Raffaele Pizzi) del comune di Aversa il consigliere comunale del Partito Democratico Marco Villano. Attraverso un’interrogazione protocollata questa mattina presso la casa comunale, dopo aver letto, come evidenzia lo stesso interrogante, diversi articoli che riportano la notizia. Villano “chiede, inoltre, di sapere quali provvedimenti l’amministrazione Sagliocco intenda porre in essere in caso di risposta affermativa al precedente quesito”.

Una domanda non peregrina tenuto conto che il primo cittadino si è comportato in maniera diversa in due precedenti analoghe occasioni relative alla società che gestiva le strisce blu e a quella che gestisce alcune entrate comunali.

“Al momento non ci risulta alcuna interdittiva agli atti”, fa sapere il sindaco Sagliocco, che sottolinea: “Quando la Prefettura ci darà elementi concreti adotteremo i provvedimenti che riterremo opportuni. Nel frattempo auspico che la Senesi chiarisca la sua posizione poiché, nella fase di riorganizzazione, si verificherebbero disagi al servizio di raccolta dannosi per la città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico