Aversa

Camorra e scommesse, revocati i domiciliari a Lucia Mattu

 AVERSA. Il gip del tribunale di Napoli ha revocato la misura degli arresti domiciliari a Lucia Mattu, di Aversa, coinvolta nell’inchiesta “Rischiatutto” sulla gestione delle scommesse da parte dei clan camorristici, con l’accusa di riciclaggio ed interposizione fittizia aggravati.

Nei confronti della donna, difesa dagli avvocati Alessandro Caputo e Luigi Iannettone, il giudice ha sostenuto la tesi dell’insussistenza delle esigenze cautelari. Ora si attendono i pronunciamenti del Tribunale della Libertà e le udienze di discussione dei Riesami reali per valutare le questioni relative all’eventuale restituzione dei beni immobili sottoposti a sequestro preventivo dalla magistratura.

Articoli correlati

Giochi e scommesse: 57 arresti contro il clan dei casalesi di Redazione del 27/06/2013

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico