Trentola Ducenta

Il sindaco e gli assessori rinunciano alle indennità

 TRENTOLA DUCENTA. In vista dell’approvazione del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2013, il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo e gli assessori Saverio Misso, Andrea Sagliocco, Raffaele Marino, Giuseppe Esposito e Amedeo Grassia …

… rinunciano a percepire le indennità di carica previste per i ruoli ricoperti e decidono di devolvere la somma loro spettante alle attività sociali. Una scelta già operata negli anni passati fin dall’insediamento del sindaco e degli assessori di Trentola Ducenta.

Una scelta che ha anticipato le decisioni di riduzione dei costi della politica di cui tanto si parla in questi ultimi tempi e che ha segnato un importante passo verso il ravvicinamento dei cittadini alla politica, che in altre parti d’Italia continuano a disertare le urne ed a non partecipare alla vita politica cittadina.

Ben 55.000,00 euro, questa la somma che sarà, dunque, destinata ad attività sociali e precisamente settemila verranno impiegati in attività a difesa del cittadino e per un progetto di sostegno alle famiglie con persone affette da distrofia muscolare; sedicimila euro saranno destinati ad attività di assistenza materiale e fisica a diversamente abili; settemila per attività culturali e teatrali a favore di anziani e persone meno abbienti; ventiduemila euro per l’assistenza farmaceutica a cittadini indigenti ed, infine, tremila euro per iniziative a favore dei giovani.

“Si tratta di una rinuncia volontaria e convinta – ha affermato Griffo – che conferisce una boccata d’ossigeno alla magre casse comunali che versano in condizioni di ristrettezza a causa dei continui e pesanti tagli ai trasferimenti statali. Con le somme recuperate dalle indennità di carica spettanti al sindaco ed agli assessori potranno essere poste in essere una serie di iniziative importanti nel campo delle Politiche sociali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico