Teano - Vairano Patenora - Caianello - Pietravairano - Riardo

Il Festival dell’Impegno Civile fa tappa a Pugliano di Teano

 TEANO. Per il secondo anno consecutivo il “Festival dell’impegno civile” fa tappa in terra sidicina.

Il giovane gruppo del comitato “Mille Scopi più Uno”, guidato da Diego Chece, con impegno e professionalità è riuscito a riportare a Teano un’importante vetrina di lotta civile e contrasto all’illegalità.

La giornata di impegno e crescita culturale è in programma per domenica 30 giugno, presso il campo sportivo di Pugliano di Teano (via San Marco) dove, a partire dalle ore 9 del mattino, si partirà con “L’impegno dà i suoi frutti”, un’escursione in compagnia dell’agronomo Roberto Fiorillo alla scoperta del campetto sportivo e del frutteto confiscati alla criminalità organizzata.

Alle ore 18 si proseguirà, poi, con “Il Bene prima di tutto”, un convegno sulla storia della strutturaconfiscata al clan Magliulo, con l’ausilio da un’audio mostra che ne sintetizzerà le fasi. Durante l’atteso incontro, moderato dall’attivista di “Libera” Alessandra Tommasino, interverranno Raffaele Magi (magistrato, giudice processo Spartacus), Roberto Fiorillo (agronomo coop. Le Terre di Don Peppe Diana), Simmaco Perillo (responsabile della cooperativa “Al di là dei Sogni”) e Ciro Corona (presidente di (R)Esistenza).

La riappropriazione e il riutilizzo degli spazi, specie quelli sequestrati alla malavita nostrana, è proprio l’obiettivo in cui i ragazzi del “Mille Scopi” sono riusciti per il secondo anno; in un territorio in cui in questi anni si è p arlato forse troppo poco di camorra, un luogo “dimenticato” si animerà, dando vita a uno spazio di cultura e confronto sociale e incarnando quella politica del riutilizzo dei beni confiscati tanto auspicato.

Il merito di ciò va certamente agli attivisti teanesi, che grazie alla sinergia attuata con i referenti casertani di “Libera”, hanno reso possibile la realizzazione di una nuova grande giornata di legalità e cultura a Teano, oltre a contribuire a resistituire ai cittadini informazione e verità sulla criminalità locale e sui tanti terreni che ora il territorio possiede.

Insomma, perchè sia una vera e propria festa, oltre che momento di confronto, è necessario che siano i cittadini a partecipare alla manifestazione, in un unico grande spirito di svolta e sviluppo del microsistema sociale di Teano. L’accorata chiamata a residenti e a tutte le persone interessate è quindi per domenica 30 giugno presso il campo sportivo di Pugliano di Teano (via San Marco).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico