Orta di Atella

“Pizza in Piazza”

 ORTA DI ATELLA. Stimate migliaia di persone in tre giorni per la prima edizione della Pizza in Piazza, un evento destinato a diventare appuntamento fisso per Orta di Atella.

Tanto in termini morali, si era investito e sperato per questa tre giorni ma forse la speranza ha superato le aspettative dato che l’intera comunità ortese si è ritrovata in piazza, gremita come non si vedeva da tempo, con la voglia di poter trascorrere qualche ora degustando una ottima pizza Margherita allietata da serate nelle quali si sono susseguiti eventi, uno più entusiasmante dell’altro.

A patrocinare la festa, l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Brancaccio e l’assessorato allo sport e spettacolo di Eduardo Indaco il quale soddisfatto afferma “Pizza in Piazza garantisco che sarà ripetuto ogni anno dato che la risposta del pubblico è stata più che positiva. Questo perché Orta di Atella è una Terra piena di eccellenze e talenti che noi come amministrazione stiamo cercando di valorizzare. Uno fra questi al quale va il mio personale plauso e ringraziamento speciale è Salvatore Lioniello , giovane 25enne pizzaiolo ortese e titolare della pizzeria Paradise, vincitore del Premio Nazionale come miglior Pizza Margherita. Inoltre è doveroso da parte mia e dell’intera maggioranza, salutare e sottolineare la presenza e le straordinarie performance che si sono susseguite sul palco da parte della nostra società civile. E parlo di Euterpe 10, LaGiovane Arte e i campioni di free style e pizze volanti, i quali si sono esibiti venerdì, la Commissione per le Pari Opportunità che sabato sera ha regalato al nostro paese un momento indimenticabile con la chiusura ed esibizione finale dei bimbi del progetto “…quando i bambini fanno oh….”.

Rivolto ai diversamente abili e curato da Tanya Brancaccio, Maria Grazia Savoia e Andrea Carboni, La luna rossa Band, straordinari come sempre e realtà ortese nota in tutta la Regione e la scuola di ballo Max Dance di Limatola, i Guna Percussion di Liliana De Cristoforo, Senah Abjoucoude e il maestro Ghamal, i ragazzi dell’Itc Gallo del progetto Street Dance danzare uniti per crescere insieme sempre promosso dalle pari opportunità e l’Associazione Alma Club di Pasquale Bonavolta che invece hanno entusiasmato la serata di domenica.

Un grazie anche a Umberto Fornito, “padre” della famosissima Antica Pizzeria Frattese. Infine e non per retorica ovviamente – conclude Indaco – un ringraziamento speciale a tutti i cittadini convenuti che ci hanno nuovamente dimostrato fiducia e piacere nello stare insieme. Prossimamente per la nostra estate ci saranno altri appuntamenti in piazza che renderanno più piacevole la nostra estate atellana”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico