Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Psi: “Un patto che tradisce i cittadini e distrugge la storia di un partito”

Antonio TaglialatelaMONDRAGONE. E’ a dir poco irrituale ciò che il Pd di Mondragone sta consumando, in spregio ai propri iscritti, simpatizzanti e militanti”.

Lo afferma il segretario cittadino del Psi, Antonio Taglialatela. “Dopo il ribaltone – prosegue il socialista – continua l’azione autodistruttiva di una compagine che invece dovrebbe essere in grado di rappresentare uno dei riferimenti più importanti per l’area progressista e riformista cittadina. Avevano annunciato una iniziativa congiunta con il Pdl, in realtà quella di stasera è l’ennesimo momento autoreferenziale di un Partito cittadino in agonia. Il programma di governo da presentare ha solo una sede: il consiglio comunale. Strano, prima si prendono le poltrone e poi si annuncia la sottoscrizione di un programma amministrativo del quale non si conoscono ancora i profili. Mi spiace per questi Signori ma i cittadini mondragonesi sono molto più scaltri di quanto questi personaggi credano ed hanno definitivamente compreso che questo modo di fare politica, nella nostra città, ha fallito. Siamo disponibili, con l’appoggio del segretario provinciale del Psi, Mimmo Dell’Aquila, a fare una iniziativa congiunta provinciale, invitando anche i compagni di Sel, per trovare le ragioni del centrosinistra, a livello più avanzato. Si apre un precedente pericolosissimo che mina qualsiasi ipotesi di alleanze e coalizione, anche in ambiti più ampi rispetto a quelli cittadini. Tutto ciò va evitato. In queste ultime elezioni, in tutta Italia, il Pd e il centrosinistra vincono, a Mondragone, invece, il Pd stravince, senza però la volontà popolare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico