Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Piazza: “Il ribaltone alla luce del sole”

Giuseppe PiazzaMONDRAGONE. Ora è ufficiale: il ribaltone Schiappa-Cennami, spacciato dai due compari come un accordo stipulato “per il bene della città”, si basa esclusivamente sulla spartizione delle poltrone.

Infatti la nuova giunta partorita da spezzoni (non autorizzati) del PdL e dal Pd non ha presentato neppure uno straccio di programma, un’idea di sviluppo, un benché minimo progetto intorno a cui chiamare a raccolta il Consiglio Comunale e l’intera città. Nel corso della recente riunione del civico consesso ho personalmente sollecitato il sindaco a farci conoscere il programma che dovrebbe contenere tutte le preziose indicazioni dei suoi nuovi compagni di strada. Per tutta risposta ha minacciato di querelarmi. Attendo fiducioso le sue determinazioni.

Ma torniamo alla cose serie.A questo punto delle due l’una: o il programma della nuova giunta è lo stesso di quella di prima e allora non si capisce per quale motivo il Pd e Cennami non abbiano deciso di sostenerlo sin dal momento della campagna elettorale, oppure, se ce n’é uno nuovo, non si capisce perché non venga portato all’attenzione dei consiglieri comunali per consentire loro di esercitare in piena consapevolezza le funzioni di indirizzo politico e di controllo sugli atti previsti dalla legge.

La verità è semplice: Schiappa ha salvato la sua poltrona di sindaco (mai minacciata da alcuno, in verità) che egli usa non per amministrare la città ma come trampolino di lancio verso glorie future, mentre Cennami pensa alle elezioni regionali del 2015. Il loro interesse è chiarissimo e legittimo. Ma, nel frattempo, che fine ha fatto “il bene della città”? Meditate, mondragonesi, meditate.

Giuseppe Piazza, consigliere comunale del Pdl

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico