Italia

Terni, tensione e tafferugli al corteo: ferito il sindaco

 TERNI. Il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, è stato ferito mercoledì mattina durante uno scontro con la polizia.

Il primo cittadino partecipava al corteo di protesta dei lavoratori della ex Thyssen, la fabbrica di acciaio del gruppo Ast (Acciai speciali Terni).

Gli scontri con la polizia sono iniziati quando il corteo non si fermato sotto la prefettura della città, ma i manifestanti hanno voluto proseguire fino alla stazione con l’intenzione di occuparla. A questo punto sono scattate le cariche della polizia durante le quali è rimasto ferito anche il sindaco (Pd) della città con una manganellata. Al primo cittadino di Terni sono stati applicati due punti di sutura alla testa.

Di Girolamo è rimasto in osservazione all’Ospedale Santa Maria e il referto medico parla di ferita lacero contusa al cuoio capelluto per “trauma diretto”, afferma il referto. Il sindaco si è definito “molto amareggiato” e ha parlato di “violenza incomprensibile”.

“Non è mai successo nulla di simile – ha aggiunto Di Girolamo – in una città come la nostra neppure in circostanze ben più drammatiche. Noi eravamo lì per placare gli animi e siamo stati travolti da una reazione esagerata”.

I dipendenti dell’Ast di Terni stavano partecipando allo sciopero di quattro ore di tutti i reparti dell’acciaieria, indetto per dai sindacati di categoria dopo l’esito non soddisfacente degli ultimi incontri con la proprietà del sito siderurgico, la multinazionale finlandese Outokumpu, che aveva considerato “non accoglibili” le offerte presentate sinora per l’acciaieria, paventando l’ipotesi di allungare i tempi per la vendita.

I manifestanti, dopo essersi ritrovati davanti ai cancelli dell’Ast, in viale Brin, hanno dato vita ad un corteo per raggiungere la sede della prefettura, in centro città. Al passaggio del corteo, i negozi hanno fatto trovare le saracinesche abbassate, in segno di solidarietà.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico