Italia

Ruby, Silvio Berlusconi: “Resisterò”

 MILANO. “Non è
soltanto una pagina di malagiustizia: è un’offesa a tutti quegli italiani che
hanno creduto in me e hanno avuto fiducia nel mio impegno per il Paese”.

Così
il leader del Pdl, Silvio Berlusconi,
ha commentato la sentenza del processo Ruby celebrato nelle aule del Tribunale
di Milano, spiegando che si è trattato di “una sentenza violenta, ero convinto
che mi assolvessero. Ma io resisto alla persecuzione”.

Lunedì il processo,
in primo grado, si è concluso con la condanna a sette anni e interdizione perpetua
dai pubblici uffici per il Cavaliere. Il leader del Pdl è stato giudicato
colpevole di entrambi i reati contestati: concussione per costrizione e
prostituzione minorile.

Si tratta di una sentenza di primo grado, che non
diventa esecutiva sino al passaggio in giudicato, che prevedibilmente avverrà
solo in terzo grado, in Cassazione.

I giudici hanno anche disposto la
trasmissione degli atti alla Procura affinché valuti le presunte false testimonianze
rese da alcuni testimoni e disposto la confisca dei beni già sequestrati in
passato a Ruby e al suo compagno Luca Rizzo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico