Italia

Caso Ragusa, dai pm una nuova testimone

 PISA. Emergono nuovi sviluppo nel caso di Roberta Ragusa, la donna scomparsa nel nulla la notte tra il 13 e il 14 gennaio a Gello.

Un’amica del marito della donna scomparsa, Antonio Logli, infatti è stata ascoltata come testimone. Sulla sua dichiarazione si mantiene il più stretto riserbo, ma sembra che la sua testimonianza potrebbe fare nuova luce su un caso che ha ancora molti lati oscuri.

Logli, al momento, è l’unico indagato per omicidio ed occultamento di cadavere della moglie. Pare che l’uomo un anno prima della scomparsa della moglie si fosse già confidato con questa donna, unanuova testimonequindi, con cui ebbe un incontro sessuale tra il giugno e il settembre 2011, la notizia è stata confermata ai giornalisti dal procuratore della repubblica,Ugo Adinolfi, al termine dell’interrogatorio.

Logliconfessò a questa donna, secondo quanto è stato riferito agli inquirenti, di essere in piena crisi con la moglie ma di non poter divorziare, precisamente confessò di “essere sposato e di avere anche un’amante ma di non poter divorziare per evitare gravi ricadute economiche”.

Il procuratore, inoltre, ha aggiunto: “Riteniamo credibile questa signorache si è presentata spontaneamente e non ha alcun motivo di mentire. Dice di avere riconosciuto Logli vedendo il caso in Tv e comunque ce lo ha descritto minuziosamente anche in sede di interrogatorio.

Alla luce di questa testimonianza potremmo decidere di risentire anchel’amante di Logli”. La testimonianza della donna “rafforza la nostra tesi e ci indica anche un movente, quello economico, che è poi quello più diffuso negli omicidi che avvengono all’interno di una famiglia”.

Ricordiamo che sono stati già ascoltati i familiari della coppia, il collaboratore dell’autoscuola dellaRagusaeSara Calzolaio, l’amante di Logli, ex baby-sitter dei figli ed ex segretaria dell’autoscuola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico