Home

Cavani, De Laurentiis: “Nessun confronto, se non arriva offerta resta a Napoli”

 “Con Cavani non c’è bisogno di un faccia a faccia”. Lo ha detto, durante il Consiglio della Lega Calcio, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis.

“Esiste una clausola rescissoria. Quando ad un certo punto ci sarà una squadra che metterà sul tavolo 63 milioni di euro noi non potremo sottrarci. – ha spiegato – È ingiusto distrarre un fuoriclasse come Cavani quando sta disputando un torneo importante come la Confederation Cup. Se ci sarà un’offerta bene, se invece questa offerta non ci dovesse essere Cavani resterà in Italia e Benitez, come tutto il Napoli, sarà felicissimo”.

Vi sono arrivate offerte concrete? “A me per il momento non ha telefonato nessuno, l’unico incontro che ho avuto è stato con il Manchester City, ma non c’erano i presupposti economici per poter fare l’operazione”.

Si è rovinato il rapporto tra Cavani e la città? “No”, sostiene De Laurentis, secondo il quale tutto è dovuto all’adrenalina alta dei tifosi e ad alcune dichiarazioni dell’entourage di Cavani. “I tifosi farebbero bene a tener conto solo di quello che dice il giocatore, il suo agente e il presidente”, ha detto.

E poi complimenti a Benitez: “Uomo straordinario, trasmette una grande serenità. Mi fa piacere perchè poco italiano e per me che sono abituato a lavorare molto poco con gli italiani, mi diverte perchè mi riporta alle modalità tranquille, distese, precise, non esagitate. Veramente, finora è un bellissimo acquisto. Ancora non abbiamo iniziato a lavorare, ma di grinta mi sembra che ne abbia tantissima”.

Intanto, in attesa di conoscere l’avversaria nella finale per il terzo posto (Spagna o Italia), Edinson Cavani parla del suo futuro dal Brasile dopo il primo gol in Confederations. La rete segnata all’inizio del secondo tempo non è bastata all’Uruguay per raggiungere la finale. Cavani dice: “Non mi sono piaciute alcune cose uscite in questi giorni, parlerò con il presidente per chiarire. Io appartengo al Napoli e ho sempre rispettato la città, i tifosi e la squadra”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico