Gricignano

Simula un agguato sparandosi all’inguine: arrestato

 GRICIGNANO. Si è sparato all’inguine e poi ha raccontato di aver subito un agguato. E’ successo a Gricignano, dove i carabinieri del reparto territoriale di Aversa hanno arrestato Enrico Marrandino, 42 anni, del luogo.

L’uomo, già in regime di semilibertà, nella tarda mattinata di domenica, nelle vicinanze della sua abitazione, in via De Gasperi, esplodeva un colpo da una pistola, detenuta illegalmente, e si procurava una ferita, non grave, all’inguine. Subito dopo richiedeva l’intervento di un’ambulanza del 118.

Sul posto arrivavano anche i carabinieri ai quali l’uomo dichiarava di essere stato aggredito da due individui, a bordo di un’autovettura di colore nero, che, per cause ad egli sconosciute, gli avevano esploso contro un colpo di pistola.

Le immediate indagini consentivano, però, di accertare la falsità del racconto e procedere all’arresto del 42enne per simulazione di reato e porto di armi od oggetti atti ad offendere.E’ stato ricoverato, in stato di arresti domiciliari, nel reparto di chirurgia dell’ospedale “Moscati” di Aversa, in attesa dell’intervento chirurgico per la ferita subita, ma le sue condizioni non sono gravi. Nessuna traccia, al momento, dell’arma utilizzata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico