Gricignano

Ecotransider, la morte di Rocco ripresa da videocamere: sospetto su molla rotta

Rocco LauriaGRICIGNANO. Potrebbe essere stato un malfunzionamento della molla di ritorno o il mancato aggancio della sponda del camion da parte della stessa vittima a provocare la morte di Rocco Lauria, 18enne studente di Potenza, …

… avvenuta lunedì mattina all’interno della R.G. Ecotransider Srl, azienda in amministrazione controllata di Gricignano.

Non a caso i due ispettori dell’Asl di Caserta che, coordinati da Ida Affinito, responsabile del settore Prevenzione Ambienti e Infortuni sul Lavoro (che ingloba il Servizio di Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro e il Servizio 118), d’intesa con Giuliana Giuliano, il magistrato sammaritano di turno al momento dell’incidente, hanno disposto il sequestro del mezzo per verificare il funzionamento di questo meccanismo a molla.

Sulla dinamica, non sembrano esserci dubbi. Come già affermato immediatamente dopo l’incidente, nelle mani degli ispettori dell’Asl e dei carabinieri del Nucleo Territoriale di Aversa che, coordinati dal colonnello Gianluca Vitagliano, collaborano alle indagini, c’è un video, tragico nelle sue sequenze, che documenta la morte in diretta del giovane.

L’incidente, infatti, è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza dell’azienda per il trattamento di rifiuti speciali, ubicata a ridosso dello svincolo di Gricignano della strada a scorrimento veloce che collega l’Appia a Marcianise e alla sua zona industriale.

L’attenzione degli ispettori dell’Asl di Caserta, che in questa fase hanno le funzioni di agenti di polizia giudiziaria, è rivolta anche alla posizione giuridica della giovane vittima. Pare, infatti, che Lauria non avesse alcun documento che lo ponesse alle dipendenze della ditta che stava effettuando il conferimento né della stessa Ecotransider. Lo stesso autista del camion avrebbe dichiarato agli investigatori che la malcapitata vittima lo aveva accompagnato nel lungo viaggio dalla provincia di Potenza, ma senza che vi fosse alcun vincolo lavorativo. E anche queste circostanze sono oggetto di accertamento da parte degli investigatori che ascolteranno anche i familiari della vititma, giunti lunedì dalla Basilicata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico