Esteri

Mandela peggiora, la figlia: “Spero che il suo passaggio sia tranquillo”

 JOHANNESBURG. Sempre più gravi le condizioni dell’ex presidente sudafricano Nelson Mandela, da quindici giorni in ospedale a Pretoria per un’infezione polmonare.

Il 94enne, padre della del Sudafrica democratico e multirazziale, e icona mondiale della lotta nonviolenta, nelle ultime oreè peggiorato, come riferisce una nota ufficiale. Al suo capezzale la moglie, Graza Machel, il presidente Jacob Zuma e il vicepresidente dell’Anc – il suo partito, al potere dal 1994 – Cyril Ramaphosa.

Intanto, continua la polemica sull’ambulanza andata in panne al momento del trasporto in ospedale, lo scorso 8 giugno, quando Mandela ha dovuto aspettarequaranta minuti ai bordi dell’autostrada affinché ne arrivasse un’altra. Al suo arrivo in ospedale il premio Nobel per la pace aveva dovuto essere rianimato, le sue funzionalità epatica e renale erano ormai ridotte del 50%.

“Tutto quello che posso fare come figliaè pregare che il passaggio (alla vita eterna, ndr) sia tranquillo. Mio padre ha dato così tanto al mondo e credo sia sereno”, dice alla Cnn Makawize Mandela, figlia dell’ex presidente, avuta dalla prima moglie Evelyn. Makaziwe ha puntato il dito contro il “circo mediatico”: “Questo è un momento sacro per noi e mi aspetterei che il mondo ci lasciasse in pace. Dateci lo spazio per essere con nostro padre: sia che questi siano i suoi ultimi momenti con noi o che ci sia ancora tempo”. E il Sudafrica, ormai rassegnato da tempo alla sua morte imminente, continua a pregare per l’amato leader.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico