Cesa

Pd e Ps: “L’area Campo del parroco deve essere pubblica”

 CESA. Il Partito Democratico, il Partito Socialista ed il gruppo consiliare di minoranza ‘Progetto Democratico per Cesa’, propongono al Sindaco e all’Amministrazione comunale di completare la procedura di esproprio dell’area denominata “Campo del Parroco”, già avviata durante la precedente consiliatura.

L’iter per giungere all’esproprio è stato già avviato con la dichiarazione di pubblica utilità dell’area deliberata dal consiglio comunale. I fondi, pari a circa 30 mila euro, per procedere all’esproprio del bene secondo le stime effettuate in base alle leggi vigenti, sono stati previsti in bilancio e sono tutt’ora vincolati, a disposizione del soggetto espropriato.


A questa cifra occorre aggiungere poche migliaia di euro per eseguire il frazionamento del terreno e completare la procedura. In questo modo si potrà definire quel percorso amministrativo che consentirà di avere uno spazio che sia proprietà della collettività e a disposizione dei cittadini di Cesa.


Innumerevoli possono essere le idee ed i progetti che si possono sviluppare su questa area, ma di ciò se ne potrà tranquillamente e costruttivamente discutere in un secondo momento. Ora è prioritario che il Comune completi la procedura di esproprio già avviata dalla precedente amministrazione. Questa è la proposta che si formula al Sindaco e all’amministrazione comunale, sperando che presto la questione sia oggetto di un’apposita discussione in consiglio comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico