Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Maxi controllo dei carabinieri: chiusi centri scommesse, bar e negozi

 CASAL DI PRINCIPE. I carabinieri della compagnia di Casal di Principe, guidati dal capitano Michele Centola, nella serata di venerdì, con l’ausilio di militari in rinforzo del Nucleo antisofisticazione e sanità di Napoli e del Nucleo ispettorato del lavoro di Caserta, …

… e di personale dei Monopoli di Stato di Caserta, hanno eseguito un consistente servizio di controllo straordinario del territorio nei comuni di Casal di Principe e San Cipriano d’Aversa. Nel corso del servizio sono stati controllati diversi esercizi pubblici e centri scommesse, ed eseguiti numerosi posti di blocco e di controllo sulle principali arterie stradali, conseguendo i seguenti risultati: per un centro scommesse di Casal di Principe è stata accertata l’esercizio dell’attività di scommessa non autorizzata, con relativa chiusura e sequestro di tutta l’attività; per un altro centro scommesse di Casal di Principe è stata accertata l’esercizio dell’attività di scommessa non autorizzata, con relativo sequestro di parte delle apparecchiature;

per un bar di San Cipriano d’Aversa è stata disposta l’immediata chiusura a causa di violazioni alla normativa in materia igienico sanitaria; sono state contestate anche violazioni alla normativa di impiego del personale, con un dipendente irregolare, ed elevate sanzioni amministrative per diverse migliaia di euro;

per una pizzeria di Casapesenna sono state accertate e contestate violazioni alla normativa in materia igienico sanitaria;

sono state contestate anche violazioni alla normativa di impiego del personale, con un dipendente irregolare, ed elevate sanzioni amministrative per diverse migliaia di euro; per un minimarket di Casal di Principe è stata accertata l’assenza delle previste autorizzazioni e diverse violazioni alla normativa in materia igienico sanitaria, con chiusura immediata e sequestro dell’intero esercizio;

elevate decine di contestazioni al codice della strada, con sequestri e fermi amministrativi di veicoli e sanzioni per diverse centinaia di euro; controllati gli arrestati domiciliari e i soggetti sottoposti a misure di prevenzione. Nel corso del sono stati impiegati 35 militari e 15 autovetture.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico