Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Chiusura posto di Polizia: insorgono Pdl e Udc

Antonio Magliulo CASAPESENNA. Mercoledì sera, alle ore 19.30, ci sarà una fiaccolata che partirà da Piazza Mercato a Casal di Principe ed arriverà davanti al Posto di Polizia di Casapesenna per di no alla sua chiusura. Ad organizzarla i partiti ed le associazioni del territorio.

Il Popolo della Libertà e la Giovane Italia invitano tutti i cittadini a partecipare. Marco Piccolo, presidente della Giovane Italia di Casapesenna e dirigente provinciale, dichiara: “Il posto di polizia a Casapesenna è importante in quanto rappresenta lo Stato sul territorio. Noi non solo chiediamo che non venga chiuso ma che venga anche istituito l’ufficio denunce. Dopo l’attività di repressione adesso è il momento della prevenzione e togliere il posto di polizia da Casapesenna va esattamente nel lato opposto ai bisogni del territorio. Invito tutti i cittadini a partecipare alla fiaccolata di questa sera per dire no alla chiusura del posto di polizia”.

Sulla stessa linea il coordinatore del Pdl Alessandro Cirillo: “La scelta di chiudere il posto di polizia è sorprendente quanto inopportuna. Invece sarebbe più opportuno aumentare le competenze di tale posto in modo che diventi maggiormente un punto di riferimento per i cittadini. Stasera tutti in piazza”.

Il consigliere provinciale Antonio Magliulo (nella foto) afferma: “Chiudere il posto di polizia rappresenta un fatto grave. La presenza della Polizia garantisce i diritti di sicurezza e legalità ai cittadini di questo territorio che chiedono a gran voce di non essere abbandonati dallo Stato. In questi anni di presenza sul territorio i poliziotti hanno svolto numerose operazioni importanti che hanno portato beneficio ai cittadini e quindi si ci aspetta che vengano ampliati i compiti del Posto, come ad esempio l’istituzione dell’ufficio denunce, non certamente che venga chiuso”.

Interviene il commissario della sezione dell’Udc di Casapesenna, Raffaele Cangiano,anche a nome del gruppo giovanile: “La presenza della polizia a Casapesenna è importante non solo per la lotta alla criminalità organizzata ma anche per la lotta alla microcriminalità come i furti, gli scippi, la presenza irregolare di stranieri sul territorio. Lo Stato non può abbandonare questo popolo a se stesso”.

Il coordinatore provinciale della Giovane Italia di Caserta Amedeo Baldascino afferma: “In rappresentanza dell’intero coordinamento provinciale esprimo la nostra vicinanza ed il nostro sostegno ai cittadini di Casapesenna impegnati nella battaglia contro la chiusura del Posto di Polizia. Non si può estirpare ai cittadini di questo territorio il diritto alla sicurezza. La presenza delle forze di Polizia sul territorio è una legittima pretesa dei cittadini soprattutto adesso che dopo una forte repressione c’è bisogno di una forte prevenzione e quindi non solo non bisogna chiudere ma bisogna ampliare i poteri del Posto presente a Casapesenna. Il coordinamento provinciale è in continuo contatto con il presidente della Giovane Italia di Casapesenna, Marco Piccolo, per aggiornarsi sulla situazione e per decidere iniziative rivolte ad una soluzione positiva del problema”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico