Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Armi, in carcere la moglie di “Specchiato”

 CASAL DI PRINCIPE. Gli agenti della squadra mobile di Caserta hanno tratto in arresto Silvana Panaro, 44 anni, di Casal di Principe, che deve espiare una pena definitiva di tre anni per porto e detenzione abusiva di arma da fuoco.

La donna, nel 2008, fu raggiunta da un’ordinanza di carcerazione poiché ritenuta gravemente indiziata di partecipazione al clan dei casalesi, con lo specifico compito di trasportare e detenere le numerose armi a disposizione del sodalizio criminale.

La Panaro è moglie di Daniele Corvino, alias “Specchiato”, 45 anni, arrestato dalla squadra mobile nella primavera del 2005, dopo alcuni anni di latitanza, quando fu trovato in possesso di un piccolo arsenale composto da tre pistole di grosso calibro, numerose munizioni e coltelli a serramanico, utilizzati, molto probabilmente nel corso della sanguinosa guerra con lo contrapponeva, insieme al suo gruppo comandato da Salvatore Cantiello, alias “Carusiello”, alla famiglia Bidognetti, che raggiunse il suo apice proprio con l’omicidio di Salvatore Bidognetti, fratello di Domenico, oggi collaboratore di giustizia, al quale Corvino prese parte.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico