Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Casapulla, automezzo confiscato alla camorra per la Protezione Civile

 CASAPULLA. Determinazione, solidarietà e spirito d’iniziativa sono le qualità che fin dall’inizio hanno contraddistinto l’operato del gruppo comunale di Protezione civile di Casapulla.

Infatti, grazie al lavoro svolto in questi anni, i volontari hanno raggiunto diversi obiettivi come lo svolgimento dei corsi per il primo soccorso sanitario (Bls), il soccorso in emergenza e le numerose iniziative sociali realizzate in ambito territoriale. Queste attività sono valse l’affidamento, da parte delle Procura della Repubblica di Nola, di un nuovo automezzo destinato alle iniziative dei volontari di Casapulla. Si tratta di un furgone Iveco Daily assegnato ai sensi della legge 120/2010, precedentemente confiscato al crimine organizzato.

Il coordinatore del nucleo, Salvatore Santoro, si dice soddisfatto: “Vorrei, innanzitutto, ringraziare il procuratore della Repubblica di Nola che, con l’affidamento di questo automezzo, consentirà alla Protezione civile di Casapulla di continuare a crescere e migliorare. In questi anni, abbiamo svolto il nostro lavoro con passione e determinazione. L’assegnazione del nuovo veicolo rappresenta senz’altro un incentivo a fare sempre meglio”. Sulla stessa linea si inserisce il pensiero del sindaco di Casapulla Ferdinando Bosco, che afferma: “Desidero ringraziare, a nome mio e di tutta l’amministrazione, i volontari della Protezione civile casapullese che, attraverso il loro impegno e la loro generosità, si prodigano per il benessere della cittadinanza. Ben venga l’assegnazione di questo nuovo automezzo che aiuterà a crescere e migliorare il lavoro dei nostri volontari dimostrando che, nonostante le difficoltà, ci sono realtà come Casapulla che puntano sempre all’eccellenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico