Napoli Prov.

Napoli, arrestato il latitante “O Barbiere”

 NAPOLI. La Guardia di Finanza di Napoli ha arrestato Salvatore Barbato, ritenuto dagli investigatori elemento di spicco del clan “scissionista” degli Amato-Pagano.

Barbato, rintracciato dalle fiamme gialle nel Napoletano, era latitante dal 2009, da quando , cioè, sfuggì a un’operazione congiunta che portò in carcere 104 esponenti della cosca. Barbato, cognato del boss Raffaele Amato, è accusato di associazione di stampo camorristico.

Salvatore Barbato, 52 anni, soprannominato “’o barbiere”, è stato rintracciato dai finanzieri in un’abitazione di Mugnano, in provincia di Napoli. Per conto del clan Amato-Pagano si occupava di riciclare i proventi dello spaccio delle sostanze stupefacenti. Barbato è cognato del capoclan Raffaele Pagano in quanto marito della sorella del boss.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico