Aversa

Via Bachelet, Sagliocco: “Il campo di calcetto è comunale”

 AVERSA. Non sarà necessario scomodare Sherlock Holmes per chiarire il giallo del campo di calcetto realizzato in via Bachelet, su uno standard comunale, che ha dato spazio a ipotesi di ogni tipo, giustificate solo dalla circostanza che l’opera insiste sulla strada in cui c’è l’abitazione del primo cittadino.

Per chiarire il giallo è bastato chiedere al sindaco Giuseppe Sagliocco. “Il campo di calcetto – spiega il primo cittadino – è stato realizzato sull’unico standard comunale disponibile in quella zona dove sui due lati, su altrettanti standard comunali, sono state realizzate due aree verdi dotate di panchine per migliorare le condizioni di vivibilità dei residenti”. “Naturalmente – aggiunge il sindaco – il campo di calcetto è di proprietà comunale, è stato realizzato con fondi comunali e sarà affidato ai condomini che gravitano nella zona che riceveranno una specifica informativa mirata a regolamentarne l’uso”.“L’unico problema da risolvere è – aggiunge – la mancanza d’acqua nella zona, cosicché dovremo trovare un sistema di innaffiamento per far si che l’erba seminata cresca e si mantenga”.

Anche sulle affermazioni riportate dalla stampa attribuite all’assessore Barbato che avrebbe detto “Quel campo di calcetto non credo affatto sia un’opera pubblica. Se così fosse dovrei saperlo. Credo, invece, si tratti di un campetto realizzato da un privato su un residuo di suolo privato, a ridosso di uno standard, ma notizie in merito credo siano di competenza del collega con delega all’urbanistica”, Sagliocco chiarisce il “giallo”.

“Per quel tipo di intervento – spiega ancora – non occorre una decisione di giunta, né un passaggio in consiglio comunale. Per offrire un servizio alla città non occorre alcun passaggio istituzionale, sono prerogative del dirigente. I fondi in bilancio c’erano. il suolo pure, l’utilità anche, così si fa e basta. Proprio come faremo recuperare il campo di calcetto realizzato anni fa in piazza San Pio nelle palazzine della 167”. “Per entrambi – conclude il sindaco – prevediamo l’utilizzo di ex calciatori che offrano gratuitamente la loro disponibilità per attivare una sorta di scuola calcio in entrambe le strutture”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico