Aversa

Piazza Crispi, Dello Vicario e Della Valle: “Il coraggio di dire no”

Gianpaolo Dello Vicario AVERSA. Non c’è nessun nesso tra la ‘questione transazione’ Ctp – Comune di Aversa e le diversità d’opinioni (definite ‘malesseri’) che esistono nei vari gruppi consiliari.

Lo sostengono i consiglieri del Pdl Gianpaolo Dello Vicario e Gino Della Valle, i quali danno merito alla consigliera Imma Lama di “aver portato la discussione in Consiglio, contrariamente a quel che ha dichiarato il collega Santulli”.

Secondo i due esponenti pidiellini “per chi voleva occuparsi sul serio del bene della città, la domanda sulla questione annosa tra Ctp e Comune era una sola: la transazione del 2004 è o non è stata modificata? In Consiglio è stato ribadito, da parte dell’esecutivo, che non è stata né variata né annullata, ergo il parcheggio interrato in piazza Sant’Anna si farà. Il bene della città, infatti, nella fattispecie è il parcheggio interrato in una zona strategica. E’ più che ovvio, che la ‘gloria’ per tutti gli amministratori è anteporre gli interessi di Aversa a quelli di un singolo. I cittadini di Aversa saranno contenti dei miglioramenti già evidenti in piazza Crispi, ma lo saranno ancor di più, quando si farà il parcheggio interrato”.

E si dichiarano “felici” per il fatto che il consigliere Santulli indichi il parcheggio interrato come un intervento ulteriore e migliorativo, anche se solo ‘ipotizzando’ la sua realizzazione, perché in tal modo conferma quanto da noi fortemente ‘voluto’”.

“Nessun veto – sottolineano – né tantomeno ricatti politici, quindi, ma solo il coraggio di chiedere quello che giustamente fu deliberato dal Consiglio comunale per la transazione del 2004. Il coraggio per noi è dire ‘no’ quando qualcuno vuol percorrere strade strette e tortuose. E’ evidente che solo così possiamo rilanciare la nostra città, che è già capitale e guida dell’agro aversano, soprattutto dopo l’ulteriore successo targato Pasquale Giuliano del Tribunale ad Aversa”.

“Il sindaco Sagliocco – concludono Dello Vicario e Della Valle – deve andare avanti e deve assumere, se è il caso, anche decisioni forti, se rileverà qualcosa di sbagliato in talune procedure o che queste non siano a favore della città, come dobbiamo fare altrettanto ognuno di noi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico